Sportello Orientamento gratuito Numero verde 333 79 41 245
Graduatorie di Istituto di I fascia, quando inviare le domande

Graduatorie di Istituto di I fascia, decreto pubblicato: ecco quando inviare le candidature

Consulta gratuitamente AteneiOnline

Contattaci per ricevere informazioni su Atenei e Corsi di Laurea

Come e quando inserirsi nelle Graduatorie di Istituto di I Fascia

Dal 29 aprile al 13 maggio 2024, i docenti avranno la possibilità di candidarsi per l’inserimento nelle graduatorie d’istituto di prima fascia, un passaggio cruciale per coloro che aspirano a posizioni nel sistema scolastico italiano. Questa finestra di opportunità è delineata dall’articolo 10 del Decreto Ministeriale n. 37, pubblicato il 29 febbraio 2024, e si rivolge esclusivamente ai docenti già inclusi nelle Graduatorie ad Esaurimento (GAE).

La presentazione delle domande dovrà essere effettuata in modo esclusivamente digitale attraverso il Portale Unico del Reclutamento (www.inpa.gov.it). I candidati dovranno accedere al portale muniti delle proprie credenziali SPID o CIE. È essenziale che ogni aspirante sia registrato e abilitato al servizio “Istanze on Line”, accessibile anche tramite il sito del MIUR (www.miur.gov.it), per procedere con la propria candidatura.

Una delle scelte fondamentali per i candidati riguarda la provincia di inserimento. Gli aspiranti possono optare per essere inclusi nella graduatoria della stessa provincia in cui sono registrati nelle GAE, o selezionarne una differente. Per chi risulta inserito nelle GAE di due diverse province, è necessario che la provincia scelta per la prima fascia coincida con quella selezionata per le supplenze. È importante sottolineare che la provincia selezionata per la I fascia deve essere la stessa indicata anche per le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS) e per le graduatorie di II e III fascia.

La selezione delle istituzioni scolastiche rappresenta un altro passo decisivo. Gli aspiranti hanno la possibilità di indicare fino a 20 scuole nella provincia prescelta per essere considerati per incarichi futuri. Tuttavia, per quanto riguarda la scuola dell’infanzia e primaria, il limite si riduce a 10 istituzioni, di cui al massimo due possono essere circoli didattici.

 

Aumenta il tuo punteggio in graduatoria con Ateneionline:

  • Corsi riconosciuti dal MIUR
  • Valutazione del piano di studi
  • Agevolazioni esclusive
  • Iscrizione facilitata
  • Nessun costo aggiuntivo
Consulta i nostri esperti

Contattaci per ricevere gratuitamente informazioni su Corsi e Master per Docenti

Richiedi informazioni